GUIDA AI SERVIZI AST

AST ASCOLI PICENO

Della Unità Operativa Complessa di Neurologia della Area vasta 5

Presidio Unico Ospedaliero

Ascoli Piceno-San Benedetto del Tronto 

La Neurologia si occupa delle malattie organiche del Sistema Nervoso. Essa è la disciplina medica che permette di diagnosticare e trattare le malattie del Sistema Nervoso Centrale (cervello, cervelletto, tronco encefalico, midollo spinale) e Periferico (radici e gangli spinali, plessi e tronchi nervosi).

Il progetto assistenziale personalizzato è realizzato da un gruppo multidisciplinare attraverso l’integrazione di professionalità diverse che collaborano con pari dignità e sono costituite da:

-PERSONALE MEDICO svolge attività di diagnosi e cura delle patologie neurologiche scegliendo le terapie e gli interventi più opportuni, discutendo i casi clinici con il Direttore,

-COORDINATORE INFERMIERISTICO garantisce le condizioni organizzative ed il coordinamento del personale (infermieri ed operatori socio-sanitari) affinché il reparto possa assolvere alle proprie funzioni,

-INFERMIERI responsabili dell’assistenza infermieristica e vengono organizzati in tre turni giornalieri: nel proprio turno ogni infermiere garantisce l’intervento sanitario al gruppo di pazienti che gli è stato affidato,

-OPERATORI SOCIO-SANITARI L'operatore socio sanitario svolge la sua attività sia nel settore sociale che in quello sanitario in servizi di tipo socio - assistenziale e socio - sanitario,

-COORDINATORE TECNICO organizza l’attività strumentale ospedaliera ed ambulatoriale di neurofisiologia,

-TECNICI DI NEUROFISIOLOGIA eseguono gli esami strumentali (EEG, potenziali evocati, EMG, Controlli Eco-Color doppler dei vasi del collo)

L’U.O.C. di Neurologia del PUO AV5 è attualmente ubicata su 2 stabilimenti di San Benedetto del Tronto e di Ascoli Piceno.

Stabilimento Ospedaliero di San Benedetto del Tronto

 

La attività di Neurologia è ubicata al IV piano (livello +4) ed è composta da due ali:

- una adibita alla degenza semi-intensiva (Stroke-Unit con 6 posti letto) e una ordinaria (con 15 posti letto)

- una adibita agli ambulatori di neurofisiologia e specialistici.

Complessivamente l’U.O.C. dispone di 21 posti letto con alcuni letti gestiti direttamente, sotto il profilo medico, dall’U.O. C. di Medicina Riabilitativa (per un massimo di 4 degenti) con la gestione infermieristica in comune.

L’U.O.C. di Neurologia, sia sotto il profilo di degenza che di ambulatori, copre complessivamente tutte le patologie neurologiche, privilegiando:

- Le PATOLOGIE ACUTE per l’aspetto di degenza: in particolare le malattie vascolari nelle quali si opera un percorso assistenziale dedicato (degenza semi-intensiva, ordinaria, riabilitativa in sequenza), non trascurando altri settori (trauma, neoplasie, etc.) e svolgendo un ruolo di progressiva ulteriore stabilizzazione dei pazienti provenienti dalla U.O.C. di Rianimazione o da altre Terapie Intensive.

AMBULATORIO NEUROLOGICO IV PIANO:

- Le PATOLOGIE CRONICHE alle quali è dedicata un’intensa attività ambulatoriale:

·         Demenze,

·         Sclerosi Multipla,

·         malattia di Parkinson,

·         malattie Neuromuscolari,

·         Cefalee,

·         Epilessia.

- AMBULATORIO NEUROLOGICO PER PRESE IN CARICO(PIC): per ogni ambulatorio sopra descritti sono riservati posti per i controlli

- LE PATOLOGIE NEUROLOGICHE: ambulatorio dedicato a sospette patologie in corso di definizione diagnostica

- ATTIVITA’ STRUMENTALE (neurofisiologica e neurosonologica) per la diagnosi ed il monitoraggio delle patologie del Sistema Nervoso Centrale e Periferico:

·         Elettroencefalografia,

·         Elettromiografia/ Elettroneurografia,

·         Potenziali Evocati,

·         Ecocolordoppler Carotideo,

·          Ecocolordoppler Transcranico.

 

L’attività della U.O.C. si avvale inoltre di un ambulatorio di Neurochirurgia ogni 15 giorni.

 

Stabilimento Ospedaliero di Ascoli Piceno

 

La attività di Neurologia è ubicata alla Piastra Ambulatoriale Piano 0 configurata con colore verde (stanze n. 27,28,29,30, 31)

 La attività neurologica consta di consulenze neurologiche presso tutti reparti dello stabilimento ospedaliero e di attività ambulatoriale così organizzata:

- Le PATOLOGIE CRONICHE alle quali è dedicata un’intensa attività ambulatoriali  

·         Demenze,

·         Sclerosi Multipla,

·         malattia di Parkinson,

·         malattie Neuromuscolari,

·         Cefalee.

- AMBULATORIO NEUROLOGICO PER PRESE IN CARICO(PIC): per ogni ambulatorio sopra descritto sono riservati posti per i controlli,

- LE PATOLOGIE NEUROLOGICHE: ambulatorio dedicato a sospette patologie in corso di definizione diagnostica,

- ATTIVITA’ STRUMENTALE (neurofisiologica) per la diagnosi ed il monitoraggio delle patologie del Sistema Nervoso Centrale e Periferico

      • Elettroencefalografia,

      •Elettromiografia/ Elettroneurografia,

      •Potenziali Evocati.

L’attività della U.O.C. si avvale inoltre di un ambulatorio di Neurochirurgia ogni 15 giorni.

U.O.C. NEUROLOGIA AV5

U.O.S.

STROKE-UNIT NEUROFISIOPATOLOGIA

 

Telefono di reparto: 0735793279

Telefono caposala: 0735793444

Telefono Piastra Ambulatoriale: 0736- 358438

Dirigente Medico II° livello

C. Paci (tel. 0735793443

(Tel. e fax 0736358486)

 

Dirigenti Medici I° livello

S. Sanguigni (tel. 0735793445)

 

F. Di Marzio (tel. 0735-793300)

 

G. Cacchiò (tel. 0736-358438)

 

C. Cagnetti (tel. 0735793441)

 

G. D’Andreamatteo (tel. 0735793449)

 

E. Puca (tel. 0735793440)

 

Dr.ssa Petritola (tel. 0735 793441)

 

G. Papiri (tel. 0735793440)

 

Domenica Zaino (tel. 0735793400)

 

Coordinatrice infermieristica Stabilimento ospedaliero di San Benedetto del Tronto

Referente personale infermieristico: Delia Taffoni(delia.taffoni@sanita.marche.it)

 

Coordinatore Tecnici Neurofisiopatologia di AV5

S. Sobrini (cell. 3665879002)

e-mail: stefania.sobrini@sanita.marche.it

telefono tecnici di neurofisiopatologia di San Benedetto del Tronto: 0735793446

telefono tecnici di neurofisiopatologia di Ascoli Piceno: 0736358438

 

Segreteria ambulatori di San Benedetto del Tronto

tel. 0735793442 -0735793537

 

Segreteria ambulatori di Ascoli Piceno:

tel.  0736-358438

 

INFORMAZIONI GENERALI

Ricovero tramite PS o programmato, dopo visita neurologica o previo accordo con il reparto.

COSA PORTARE IN CASO DI RICOVERO:

biancheria personale, pigiama o camicia da notte, vestaglia o giacca da camera, calzini, carta igienica, calzature antiscivolo, occorrente per l’igiene personale, tazza, bicchiere e posate.

E’ BENE AVERE CON SE’:

carta d’identità e tessera sanitaria, codice fiscale, documentazione clinica ed eventuale terapia assunta a domicilio. Si consiglia di NON tenere in ospedale gioielli, oggetti di valore e grosse somme di denaro sia perché non necessari sia perché l’assicurazione, in caso di furto, non ne risponde.

ACCOGLIENZA IN REPARTO

Il paziente è ricevuto dal Coordinatore Infermieristico o dal personale infermieristico. Vengono assegnati il letto, l’armadietto, sono date indicazioni sull’uso delle luci e del campanello. Se un paziente desidera che il suo ricovero non venga comunicato a terzi dovrà comunicarlo.

COLLOQUIO CON I MEDICI

Si svolge dopo la prima visita al momento del ricovero da parte del Medico che ha preso in carico il paziente ed al termine delle quotidiane visite di controllo dal Direttore dell’U.O.C. o da un suo incaricato.

E’ opportuno che un solo familiare del paziente si faccia carico del colloquio con il Medico e riferisca le condizioni cliniche agli altri congiunti. (tale modalità potrà essere modificata in relazione alla emergenza   pandemia da COVID-19) 

LA DIMISSIONE

La dimissione avviene generalmente entro le ore 14:00.

 Al momento di lasciare l’ospedale viene rilasciata al paziente una lettera da consegnare al Medico curante. Se venissero prescritti nuovi farmaci sarà compilata un’impegnativa per il ritiro presso la Farmacia Interna. Il paziente dovrà ricordarsi di ritirare tutti gli oggetti personali. Il paziente e/o i familiari potranno prendere con il   Coordinatore Infermieristico gli opportuni accordi sull’orario di dimissione e su eventuali problemi pratici. Copia della documentazione clinica potrà essere richiesta, dopo la dimissione, allo sportello “Archivio cartelle cliniche” situato al piano terra dell’ospedale. Il paziente che chiede di essere dimesso nonostante il parere contrario dei Medici dovrà firmare una dichiarazione che solleva l’ospedale da ogni responsabilità. Per ottenere una certificazione attestante il ricovero è necessario rivolgersi alla segreteria di reparto o al Coordinatore Infermieristico

 

 

 

ORARIO DELLA GIORNATA TIPO

 

pasti:     8.00 - 12.30 - 18.30

visita medica: dalle 9.00 alle 12.00

orari di visita:

Reparto: dalle 07:30 alle 08:30; dalle 12:30 alle 14:00 e dalle 18:00 alle 20:00

Degenza Stroke: dalle 12:00 alle 13:30 e dalle 18:00 alle 19:00

colloqui con i familiari: dalle 12:30 alle 13.30 e dalle 18.00 alle 19.00 (tale modalità potrà essere modificata in relazione alla emergenza  pandemia da COVID-19)

PASTI

I degenti sono tenuti a comunicare eventuali intolleranze alimentari o la necessità di regimi dietetici particolari. I degenti cui viene assegnata una dieta speciale sono tenuti a rispettarla rigorosamente e così le eventuali prescrizioni di temporaneo digiuno. Non è consentito al paziente assumere cibi, bevande o medicinali diversi o in aggiunta a quelli previsti dal personale sanitario del reparto.

ALCUNE REGOLE

Si richiede a familiari e amici dei degenti:

-il rispetto degli orari di visita, al fine di non intralciare le normali attività assistenziali di reparto,

-di evitare il sovraffollamento delle stanze di degenza limitando a uno il numero di visitatori ammessi contemporaneamente al letto (tale modalità potrà essere modificata in relazione alla emergenza   pandemia da COVID-19),

-di tenere un comportamento corretto, rispettoso dell'ambiente e delle esigenze degli altri degenti,

-di non portare ai degenti cibi, medicinali o bevande che potrebbero interferire con le pratiche diagnostiche e terapeutiche in atto,

- Durante la visita è vietato l’uso del cellulare; si raccomanda inoltre di tenere la suoneria modalità vibra-call al fine di non disturbare gli altri degenti,

- si ricorda che è assolutamente vietato fumare all’interno del P.O.U.

Assistenza ai pazienti

In casi particolari, è possibile la presenza costante accanto al ricoverato di un familiare o di una persona di fiducia che non può però svolgere funzioni proprie del personale sanitario, al quale devono offrire la massima collaborazione. La presenza del familiare ha lo scopo di sorvegliare da vicino il ricoverato e tranquillizzarlo. L’assistenza può essere anche di natura privata, attraverso personale qualificato di Agenzie e Cooperative che hanno fatto regolare richiesta all’Ospedale, inseriti in un elenco fornito dalla Direzione Sanitaria. E' necessario in ogni caso concordare le modalità di queste presenze, che devono essere limitate a casi particolari, con il Coordinatore Infermieristico. (tale modalità potrà essere modificata in relazione alla emergenza   pandemia da COVID-19). Il degente è tenuto a non allontanarsi dal reparto, soprattutto negli orari dei pasti o negli orari in cui vengano effettuate prestazioni diagnostiche e terapeutiche di cui deve essere preventivamente informato. Nel caso in cui dovesse assentarsi dalla propria stanza anche senza uscire dall'Ospedale, il degente dovrà comunque avvertire sempre il personale di assistenza. (tale modalità potrà essere modificata in relazione alla emergenza   pandemia da COVID-19) 

 

 

 

Servizio Religioso

Nell'Ospedale l'assistenza religiosa di culto cattolico è assicurata da un Sacerdote. Nel rispetto di ogni idea, fede e convinzione, il Personale di Reparto si rende disponibile a contattare - per conto del degente - i Ministri di altri culti ai quali volesse chiedere aiuto spirituale. La presenza del Padre Cappellano può essere richiesta in ogni momento al personale infermieristico. La Santa Messa è officiata nella Chiesa al 4° piano, (orario affisso sulla porta della Cappella).

 

SERVIZI ACCESSORI

Telefono: La Direzione Ospedaliera si riserva la possibilità di vietare l’uso dei telefoni cellulari laddove essi possano interferire con le apparecchiature sanitarie: in assenza di divieto, il cellulare dovrà comunque essere usato senza suoneria (modalità vibra-call).

Acquisto giornali: Quotidiani e settimanali possono essere acquistati presso la rivendita presente all’interno del bar situato al piano terra.

IN OSPEDALE

- è vietato fumare,

- è vietato alzare la voce, disturbare gli altri degenti, affollare le stanze di degenza,

- è vietato sostare nelle zone d’attesa dopo l’orario di chiusura degli ambulatori - chi venisse trovato durante le ore notturne verrà allontanato.

 

MODALITA’ DI RECLAMO

Gli utenti possono sporgere reclamo o segnalazione per disservizi o comportamenti che abbiano negato o limitato la fruibilità delle prestazioni. Queste segnalazioni dovranno essere presentate o inviate a:

 

Ufficio Relazioni con il Pubblico                (U.R.P.)

via Manara, 3/7 – Stabilimento Ospedaliero di San Benedetto del Tronto telefono: 0735 793507

via degli Iris - Stabilimento Ospedaliero di Ascoli Piceno

tel. 0736-358450

posta elettronica: urp.av5@sanita.marche.it

 


Ospedale Madonna del Soccorso via Manara, 7
ORARI
REFERENTI
DIRETTORE Dott.ssa Cristina Paci
cristina.paci@sanita.marche.it
CONTATTI
Telefono di reparto: 0735793279
Telefono caposala: 0735793444
Telefono Piastra Ambulatoriale: 0736- 358438
DOCUMENTI
E’ BENE AVERE CON SE’:
carta d’identità e tessera sanitaria, codice fiscale, documentazione clinica ed eventuale terapia assunta a domicilio.
MODALITA'
NOTE
INFORMAZIONI GENERALI
Ricovero tramite PS o programmato, dopo visita neurologica o previo accordo con il reparto.
COSA PORTARE IN CASO DI RICOVERO:
biancheria personale, pigiama o camicia da notte, vestaglia o giacca da camera, calzini, carta igienica, calzature antiscivolo, occorrente per l’igiene personale, tazza, bicchiere e posate.
Si consiglia di NON tenere in ospedale gioielli, oggetti di valore e grosse somme di denaro sia perché non necessari sia perché l’assicurazione, in caso di furto, non ne risponde.
ACCOGLIENZA IN REPARTO
Il paziente è ricevuto dal Coordinatore Infermieristico o dal personale infermieristico. Vengono assegnati il letto, l’armadietto, sono date indicazioni sull’uso delle luci e del campanello. Se un paziente desidera che il suo ricovero non venga comunicato a terzi dovrà comunicarlo.
COLLOQUIO CON I MEDICI
Si svolge dopo la prima visita al momento del ricovero da parte del Medico che ha preso in carico il paziente ed al termine delle quotidiane visite di controllo dal Direttore dell’U.O.C. o da un suo incaricato.
E’ opportuno che un solo familiare del paziente si faccia carico del colloquio con il Medico e riferisca le condizioni cliniche agli altri congiunti. (tale modalità potrà essere modificata in relazione alla emergenza pandemia da COVID-19)
LA DIMISSIONE
La dimissione avviene generalmente entro le ore 14:00.
Al momento di lasciare l’ospedale viene rilasciata al paziente una lettera da consegnare al Medico curante. Se venissero prescritti nuovi farmaci sarà compilata un’impegnativa per il ritiro presso la Farmacia Interna. Il paziente dovrà ricordarsi di ritirare tutti gli oggetti personali. Il paziente e/o i familiari potranno prendere con il Coordinatore Infermieristico gli opportuni accordi sull’orario di dimissione e su eventuali problemi pratici. Copia della documentazione clinica potrà essere richiesta, dopo la dimissione, allo sportello “Archivio cartelle cliniche” situato al piano terra dell’ospedale. Il paziente che chiede di essere dimesso nonostante il parere contrario dei Medici dovrà firmare una dichiarazione che solleva l’ospedale da ogni responsabilità. Per ottenere una certificazione attestante il ricovero è necessario rivolgersi alla segreteria di reparto o al Coordinatore Infermieristico